CORSO DI MECCANICO

Il Corso ha come obiettivo quello di preparare e formare una figura che sia in grado di operare con professionalità in officine specializzate.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Corso ha come obiettivo quello di preparare e formare una figura professionale che sia in grado di riparare, sostituire, controllare e cambiare parti meccaniche dei veicoli in genere rispondendo in maniera adeguata alle esigenze del mercato.

Tale figura deve agire nel rispetto delle norme di sicurezza e prevenzione degli infortuni, specifiche del settore.

Al termine del corso l’allievo sarà in grado di lavorare con sufficiente autonomia, potrà effettuare operazioni di controllo e manutenzione del veicolo, maturerà esperienza nel montaggio e nello smontaggio e saprà effettuare riparazioni delle parti meccaniche del veicolo.

LA PROFESSIONE DI MECCANICO AUTORIPARATORE

Il meccanico lavora prevalentemente presso medie e grandi officine.
Un meccanico deve saper:

  • Smontare e montare i componenti del motore, del sistema di distribuzione, del sistema di lubrificazione e raffreddamento del motore, della trasmissione, dell’impianto di scarico, dell’impianto frenante, delle sospensioni e del sistema sterzante di un veicolo
  • Riparare e sostituire i componenti del motore, del sistema di distribuzione, del sistema di lubrificazione e raffreddamento del motore, della trasmissione, dell’impianto di scarico, dell’impianto frenante, delle sospensioni e del sistema sterzante di un veicolo
  • Effettuare riparazioni elettriche e degli apparati elettronici
  • Revisionare i veicoli
  • Effettuare il tagliando ai veicoli
  • Utilizzare strumenti e macchinari presenti in officina
  • Riordinare l’officina
  • Curare i rapporti con i fornitori
  • Fornire consulenza ai clienti
  • Redigere preventivi in materia di riparazioni e accessori vari per la manutenzione.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro i quali vogliono intraprendere la professione di meccanico autoriparatore ed acquisire le conoscenze fondamentali delle tecnologie e dei metodi di lavoro.

DURATA

  • Parte Teorica 350 ore
  • Parte Pratica 960 ore

DOVE SIAMO

Scopri le nostre sedi

REQUISITI

  • Sana e robusta costituzione
  • Licenza media
  • Gli stranieri devono possedere il permesso di soggiorno ed essere a conoscenza della lingua italiana

CERTIFICAZIONI

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di competenza di natura privata utile in tutto il territorio nazionale per la ricerca di lavoro alle dipendenze.

PROGRAMMA DIDATTICO

Modulo 1. Elettrotecnica

  • Elettricità e corrente elettrica
  • Differenza di potenziale o tensione
  • Tensione elettrica
  • Resistenza elettrica
  • Legge di Ohm
  • Potenza, lavoro rendimento
  • Collegamento di resistenze
  • Misurazioni in un circuito elettrico
  • Strumenti di misurazione analogica
  • Strumenti di misurazione digitale
  • Corto circuito
  • Elettrolisi
  • Accumulatori elettrici
  • Collegamenti degli accumulatori e delle pile
  • Generatori di corrente rotanti (dinamo ed alternatori)
  • Motori elettrici
  • Trasformatori
  • Componenti elettronici dei circuiti
  • Sensori
  • Strumenti di misura
  • Voltometro
  • Amperometro
  • Wattmetro
  • Frequenzimetro
  • Multimetro o tester

Modulo 2. Il motore

  • Il motore endotermico
  • Il moto dei motori
  • Motori a 2 e 4 tempi
  • Motore Diesel e a Ciclo Otto
  • Cilindrata, potenza e coppia motrice

Modulo 3. La struttura del motore

  • Testata
  • Basamento
  • Cinghie e pulegge
  • Albero e volano motore
  • Tendicinghia
  • Pistone
  • Biella
  • Alberi controrotanti
  • Galoppini
  • Coppa dell’olio
  • Cilindri
  • Supporti del motore

Modulo 4. Alimentazione del motore a ciclo Otto

  • Il carburatore, funzionamento e struttura
  • L’iniezione di benzina, meccanica ed elettronica
  • Iniezione diretta di benzina
  • Iniettori di benzina
  • Il rapporto di miscela
  • Circuito di alimentazione della benzina

Modulo 5. L’accensione del motore a scoppio

  • Lo spinterogeno, la bobina, il ruttore e il distributore
  • Anticipo di accensione
  • Accensione elettronica con sensore magnetico e accensione digitale
  • Candele multielettrodo, per motori a iniezione diretta di benzina e per motori a gas
  • Condizioni delle candele e il grado termico
  • Elettrodo centrale

Modulo 6. Alimentazione a GPL e metano

  • GPL
  • Impianti GPL
  • Serbatoio, Multivalvola, Galleggiante, Rail, Iniettori, Riduttore / Vaporizzatore, Filtro, Pulsante di attivazione, Calcolatore iniezione gas
  • GNV (CNG)
  • Impianto GNV
  • Bombole, Riduttore di pressione, Distributore, Iniettori, Pulsante di attivazione, Calcolatore metano

Modulo 7. Alimentazione motori a Diesel

  • La combustione
  • Le camere di combustione, Precamere
  • Curve caratteristiche
  • L’iniezione meccanica
  • Pompe rotative, Regolazione della mandata e dei giri, Variazione anticipo iniezione, Messa in fase, Dispositivo di arresto
  • Iniettori
  • Controllo e taratura degli iniettori
  • Iniettore pompa e a doppia molla
  • Il common rail
  • Pompa elettrica a alta e bassa pressione
  • Accumulatore di pressione
  • Elettroiniettori
  • Common Rail Bosh EDC16, Magneti Marelli, Siemens e Delphi
  • Classificazione degli iniettori
  • Emissioni inquinanti
  • Il filtro antiparticolato
  • Trattamento degli ossidi di azoto
  • Componenti dell’impianto SCR, Pompa, accumulatore di pressione, elettrovalvola di distribuzione

Modulo 8. Motori sovralimentati

  • Motore turbo a gas
  • Motore turbocompressore e la sua evoluzione
  • Motore turbodiesel
  • Motore turbo a benzina
  • Compressore volumetrico
  • Sovralimentazione dinamica

Modulo 9. Motori delle vetture elettriche e ibride

  • Principi di funzionamento del motore elettrico
  • Componenti del motorino d’avviamento, rotore, forcella, elettromagnete
  • Controlli sul motorino di avviamento, spazzole, boccole, isolamento verso massa degli avvolgimenti, continuità avvolgimenti, pignone, relè
  • La dinamo
  • L’alternatore
  • Controlli sugli alternatori, avvolgimenti e diodi
  • Sistemi di spegnimento e avviamento automatico
  • Funzionamento Stop and Start (Start & Stop) con motorino di avviamento rinforzato
  • Funzionamento Stop and Start con alternatore reversibile
  • Vetture elettriche
  • Vantaggi e svantaggi delle vetture elettriche
  • Costituzione e funzionamento delle vetture elettriche
  • Vetture ibride
  • Vantaggi e svantaggi delle vetture ibride
  • Costituzione e funzionamento delle vetture ibride

Modulo 10. La distribuzione del motore

  • Tipi di distribuzione
  • Distribuzione bialbero
  • Punterie idrauliche
  • Valvole del motore
  • Fasatura della distribuzione
  • Variatori di fase della distribuzione, sistemi di fasatura e alzata variabili
  • Sistemi di azionamento della distribuzione
  • Distribuzione desmodromica e a valvole laterali

Modulo 11. Il raffreddamento del motore

  • Raffreddamento ad aria e ad acqua
  • Vaschetta di espansione
  • Pompa dell’acqua
  • Termostato
  • Radiatore
  • Tubazioni
  • Raffreddamento a motore spento
  • Liquido refrigerante
  • Ventola del radiatore

Modulo 12. La lubrificazione del motore

  • La lubrificazione
  • Classificazione e tipologie di lubrificanti
  • Lubrificanti per motori a benzina, per motori a Diesel e per rodaggi
  • Sistemi di lubrificazione
  • Circuito di lubrificazione
  • Pompe dell’olio
  • Filtri dell’olio
  • Scambiatore olio/acqua
  • Radiatore dell’olio
  • Manometro dell’olio e astina olio
  • Scarico dell’olio
  • Paraolio

Modulo 13. Trasmissione

  • Tipi di trasmissione
  • Trazione posteriore, trazione anteriore, trazione integrale e trazione ibrida
  • La frizione
  • Caratteristiche e funzionamento della frizione ad attrito, idrodinamica, a polvere magnetica, a centrifuga e automatica
  • Il volano e il volano bimassa
  • Il cambio e le sue funzioni, Olio del cambio
  • Tipi di cambi, Sincronizzatori, Sistemi di innesto, Sistemi di sicurezza
  • Il differenziale e le sue funzioni, differenziali con bloccaggio
  • Cambi automatici, comando idraulico e comando elettroidraulico
  • Albero di trasmissione, giunti e semiassi
  • Trasmissioni assiali, trasmissioni assiali a coppia conica, a ingranaggi a ruote dentate cilindriche

Modulo 14. Impianto di scarico

  • Il sistema di scarico
  • Flessibile
  • Collettore di scarico
  • Il silenziatore
  • Il catalizzatore
  • Sonda Lambda
  • Il catalizzatore
  • La valvola EGR
  • Filtro DPF
  • Norme EURO

Modulo 15. Impianto frenante

  • Sistema frenante
  • Freno idraulico
  • Sistema frenante sdoppiato
  • Limitatore di frenata
  • Tipologie, caratteristiche e funzioni dei freni a disco e a tamburo
  • Tipologie di dischi del freno
  • Le pastiglie dei freni e la loro sostituzione
  • Il freno di stazionamento
  • Il freno servoassistito idraulico e a depressione
  • Sistemi elettronici di regolazione
  • Sistema ABS e BAS
  • Manutenzione dei freni

Modulo 16. Sospensioni

  • Sospensioni
  • Le varie tipologie di sospensioni
  • Molle ed ammortizzatori
  • Elementi di raccordo
  • Supporto degli ammortizzatori
  • Ponte rigido
  • Sospensioni pneumatiche
  • Sospensioni attive
  • Esp

Modulo 17. Sistema sterzante

  • Sterzo
  • Sterzo assistito
  • Idroguida
  • Quattro ruote sterzanti
  • Bloccasterzo
  • Convergenza e allineamento delle ruote

Modulo 18. Climatizzazione dell’abitacolo

  • Impianto di ventilazione
  • Riscaldamento dell’abitacolo struttura e funzionamento
  • Climatizzazione dell’abitacolo struttura e funzionamento
  • Aria condizionata
  • Circuito di refrigerazione, compressore del gas, condensatore, serbatoio del liquido refrigerante, valvola di espansione, evaporatore, dispositivi di sicurezza,
  • Condizionatore automatico

Modulo 19. Ruote e pneumatici

  • Costituzione della gomma
  • Materiali e funzioni dei vari componenti dello pneumatico
  • Generalità e caratteristiche degli pneumatici
  • Identificazione tecnica della sezione e del rapporto nominale d’aspetto
  • Nomenclatura e marcature varie dello pneumatico
  • Etichettatura Europea degli pneumatici
  • Tipologie di mescole e di battistrada per pneumatici
  • La pressione di gonfiaggio
  • Pneumatici invernali
  • Circonferenze di rotolamento degli pneumatici e i cerchi ammessi
  • Manutenzione degli pneumatici
  • Informazioni tecniche generali sugli pneumatici

Modulo 20. Impianto elettrico

  • Alternatore
  • Batteria manutenzione e controllo
  • Motorino di avviamento
  • Blocchetto di avviamento
  • Fusibili
  • Avvisatore acustico
  • Tergicristallo
  • Sensori

Modulo 21. Dotazioni di sicurezza

  • Radar di frenata
  • Airbag
  • ESP

Modulo 22. Strumentazione di bordo

  • Computer di bordo
  • Tachimetro
  • Contachilometri
  • Contagiri

Modulo 23. Diagnosi e problematiche meccaniche

  • Diagnosi e problematiche delle sospensioni e dello sterzo
  • Diagnosi e problematiche dei freni
  • Diagnosi e problematiche della trasmissione e del cambio
  • Diagnosi e problematiche del motore

Modulo 24. Informazioni generali del meccanico

  • La demolizione e rottamazione dell’auto
  • Lo smaltimento dei rifiuti tossici
  • Attrezzature obbligatorie per l’autoriparatore

Modulo 25. Prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali

 

  • Dispositivi di protezione individuale
  • Principali precauzioni per evitare infortuni
  • Prevenzioni delle malattie professionali
  • Cenni di pronto soccorso in caso di infortuni
7
auto

Perché affidarsi a Dinamica

Il nostro compito è quello di formare professionisti validi, che abbiano il giusto bagaglio di esperienze “sul campo” e competenze e che siano in grado di inserirsi autonomamente e con successo nel mondo del lavoro.
corso meccanico

Opportunità lavorative

Allo scopo di dare risalto ai nostri percorsi di formazione e favorire l’occupazione dei nostri studenti, abbiamo stipulato importanti convenzioni con enti di formazione accreditati e Agenzie di lavoro.

Una struttura organizzativa moderna, efficiente e capillare con convenzioni in tutta Italia.

corso meccanico

Attestato di competenza

Al termine del percorso di formazione scelto, rilasciamo un attestato di competenza con votazione finale e validità privata.

L’attestato è comunque un eccellente e autorevole biglietto da visita presso tutte quelle realtà che sono davvero tantissime – che, nel tempo, direttamente o indirettamente, hanno imparato a conoscerci.

freni

Certificazioni riconosciute

Le certificazioni a cui facciamo riferimento sono rivolte a corsi e percorsi facoltativi che lo studente potrà scegliere o meno e abbinarli al percorso formativo scelto come ad esempio ECDL, Certificazione Linguistica e Certificazione di Lingua Italiana.